City Concert
Alexey Botvinov, pianoforte e Giancarlo De Lorenzo, direttore FVG Orchestra

Rach 2_022

17/06/2022 Teatro Verdi ore 21.00

Programma: 

  • S. Rachmaninov, Elegia in Mi bemolle minore op. 3 n. 1
  • S. Rachmaninov, Preludio in Sol diesis minore op. 32 n. 12
  • S. Rachmaninov, “ Easter Bells” dalla suite n. 1 op. 5, arr. A. Botvinov 
  • S. Rachmaninov, Concerto per pianoforte e orchestra n. 2 in Do minore, op. 18 
        • Moderato
        • Adagio sostenuto
        • Allegro scherzando

Aleksej Botvinov

Il pianista ucraino Aleksej Botvinov è uno dei più grandi interpreti a livello mondiale della musica di Rachmaninoff. Si è esibito in oltre 45 stati, ed è l’unico pianista ad aver eseguito più di trecento volte dal vivo le “Variazioni Goldberg” di Bach, l’incisione delle quali è stata definita da «Le Figaro» come «Superbe!». Il disco seguente, “Botvinov plays Rachmaninoff” (2002) è stato definito «La miglior incisione di musica classica del mese» in Svizzera. Di recente, Botvinov si è dedicato allo studio di nuove modalità di presentazione della musica classica con progetti quali "Piano and Drums" (insieme al famoso percussionista Burhan Ocal) e "Piano Light Show", dove musica ed effetti visivi trasformano un tradizionale concerto in una sorprendente esperienza multimediale. Nel 2015 ha inaugurato un nuovo Festival Internazionale di Musica, "Odessa Classic", di cui è Presidente e direttore artistico, già diventato il più importante festival di musica classica in Ucraina e uno dei principali dell'Europa Orientale. Nel 2018 Botvinov ha eseguito il balletto “Variazioni Goldberg” al Teatro alla Scala di Milano con uno straordinario successo di pubblico e critica. La stampa italiana si è espressa su di lui in termini di «Interpretazione perfetta del capolavoro di Bach» e di «Mago del pianoforte». Tra il 2018 e il 2019 Botvinov si è esibito in sale quali la Filarmonica di Berlino, il Gewandhaus di Lipsia, la Tonhalle MAAG di Zurigo, la Filarmonica di Amburgo e la Beethoven-Haus di Bonn. Nel 2019, le esibizioni di Botvinov durante la tournée tedesca con la “New Century Orchestra” di San Francisco e la direzione di Daniel Hope hanno riscosso un successo sensazionale. Botvinov e Hope hanno inciso per l’etichetta “Deutsche Grammophon” un album dedicato ad Al’fred Šnitke presentato nel 2020, rappresentando il debutto di Aleksej Botvinov per la famosa “etichetta gialla”.

Giancarlo De Lorenzo ha compiuto i suoi studi presso il Conservatorio di Brescia, diplomandosi in Organo e Composizione organistica sotto la guida del maestro F. Castelli. Ha studiato inoltre composizione e direzione d'orchestra con il maestro G. Cataldo. Direttore e fondatore dal 1992 dell'Orchestra Vox Auræ di Brescia, si dedica alla riscoperta di autori poco noti della musica barocca. Nel 2003 gli viene affidata la carica di Direttore Artistico e Direttore Principale dell'Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza, che ricopre sino a dicembre 2011. Nell’ottobre del 2005 ha diretto l’Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza alla Barge Music di New York dove è ritornato a marzo del 2006 per dirigere nella Carnegie Hall. Ha diretto in più occasioni varie orchestre italiane ed estere quali: Orchestra di Padova e del Veneto, “I Pomeriggi Musicali” di Milano, Orchestra Filarmonica Italiana, Orchestra Sinfonica Abruzzese, Orchestra del Teatro “Carlo Felice” di Genova, Orchestra Europa Philarmonie di Magdeburgo, “Mainzer Kammerorchester” di Mainz, Orchestra Sinfonica di Wroclaw, Orchestra Sinfonica di Kiev, Orchestra dell'Ermitage di S. Pietroburgo, la Helsinki Baroque Ensemble, Orchestra Filarmonica di Torino, I Virtuosi Italiani, la “Riverside Synphonie Orchestra”, Orchestra Philarmonie der Nationen nel Festival der Nationen, Orquesta Sinfonica del Estado de Mèxico, O. S. do Teatro Nacional de Brasília, Orquestra Clássica da Madeira, O. S. di Cipro, O. S. di Extremadura, O. S. di Maracaíbo, O.S. di Manaus, Orchestra Metropolitana di Lisbona, Sinfonia Toronto, O. S. di Istanbul, Orchestra Filarmonica di Belgrado, O. S. di Kalisz, Philarmony Hradec Kràlovè, Orchestra sinfonica di Cascais, di Varna, di Praga, di Timisoara, di Guanajuato, di Sofia, di Hohenems, le Orchestre Sinfoniche di Rudolstadt, Halbertstadt, Essen e l’Orchestra d’archi del Teatro Regio di Torino. È Direttore Artistico della stagione musicale "Spazio Sinfonico" di Brescia. Da gennaio 2012 è stato nominato Direttore principale di Orchestra Filarmonica Italiana e dell’Orchestra Sinfonica di Grosseto. Attualmente è direttore artistico e direttore musicale dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo, incarico che ricopre da gennaio 2015.

FVG Orchestra 

La FVG Orchestra è la compagine sinfonica nata recentemente per volere della Regione Friuli Venezia Giulia, al fine di raccogliere l’eredità musicale di diverse realtà di una zona di confine ricca di tradizioni musicali. Fin dalla sua fondazione, l’orchestra contribuisce attivamente alla diffusione della musica classica e alla valorizzazione della creatività emergente in ambito locale e nazionale. Tiene concerti presso i maggiori teatri della Regione: il Teatro Rossetti di Trieste, il Teatro Nuovo Giovanni da Udine, il Teatro Verdi di Pordenone, il Teatro Verdi di Gorizia, ma anche capillarmente nei teatri e sale del territorio. 
Pur in un periodo non favorevole per i progetti internazionali, ha tenuto concerti in Ungheria (presso sala che è stata sede del Parlamento ungherese e presso la prestigiosa Vigadò Concert Hall), Slovenia (ospite del Ljubljana Festival) e Austria (ospite della stagione del Congress Center Villach). 
Collabora continuativamente con i maggiori concorsi della regione (Piano FVG, Piccolo Violino Magico, Premio Rodolfo Lipizer, Concorso Internazionale Città di Porcia) e rinomati festival come Mittelfest, Risonanze, Carniarmonie, 
Festival Internazionale dell’Operetta di Trieste, Festival Internazionale di Musica Sacra di Pordenone, Emilia Romagna Festival. 
Ha ospitato solisti del calibro di: Denis Kozhukhin, Steven Isserlis, Claudio Bohórquez, Zia Hyunsu Shin, Maxim Rubtsov, Freddy Kempf, Rémi Geniet, Andrey Baranov, Ji Young Lim, Mario Stefano Pietrodarchi, Erica  Piccotti, Adriano Del Sal, Sonia Prina, Massimo Mercelli, Daniela Barcellona, Annamaria Dell’Oste, Piano Duo  Silver/Garburg, Stefan Milenkovic, Janoska Ensemble, Alessandro Quarta, Elia Cecino, Alice, Simone  Cristicchi. 
Nel corso della sua attività la FVG Orchestra è stata diretta da Nicola Piovani, Florian Krumpöck, Vinzenz Praxmarer, Nir Kabaretti, Grigor Palikarov, Sergey Smbatyan, Stephan Zilias, Dmitry Yablonsky, Daniel Raiskin,  Massimiliano Caldi, Andrea Gasperin, Alessandro Vitiello, Marco Titotto, Romolo Gessi, Gianna Fratta, Carlo  Guaitoli. 
Il ruolo di direttore ospite principale è affidato al M° Paolo Paroni, già direttore ospite principale presso l’Orchestra del New York City Ballet e ospite di moltissime istituzioni sinfoniche in Italia e all’estero.

Torna indietro

Altri eventi “City Concert”

04/12/2022
Corte degli Orti ore 11.00
I concerti della Corte
Arturo Grollo, Amedeo Vittorio Fabris, Matteo Perlin
Programma:Arturo Grollo J. S. Bach, Invenzione a tre voci n.15 (BWV 801) E. Grieg, “Trolltog” Op. 54 n. 3 C. Debussy, da "Children's Corner"  “The snow is dancing” Amedeo Vittorio Fabris L. V. Beethoven, Sonata n.15 in re maggiore Op.28  I...
Eventi trascorsi
16/11/2022
Udine, Sala Vivaldi, Conservatorio Statale ore 18.00
Pasquale Iannone
Un recital pianistico appassionante e molto virtuosistico in cui ascoltare i Sei Momenti Musicali op. 16 di Rachmaninov e la Sonata in Si minore di Franz Liszt.
19/06/2022
Convento di San Francesco ore 18.30
Matteo Fossi
Matteo Fossi, fiorentino di nascita e cultura, ha studiato pianoforte alla Scuola di Musica di Fiesole con Tiziano Mealli, diplomandosi nel 1999 al Conservatorio di Ferrara col massimo dei voti.
19/06/2022
Convento di San Francesco ore 17.30
Ondřej Zavadil
Concorso Pianistico Internazionale “Città di Radovljica”
Ondřej Zavadil è nato a Praga, Repubblica Ceca, il 22.10.1997. Ha studiato con Jana Grygarová e successivamente con Libuše Tichá alla Grammar and Music School di Praga.
19/06/2022
Convento di San Francesco ore 16.30
Massimo Taddei
Diapason d'oro Concorso Internazionale Giovani Musicisti
Massimo Taddei si avvicina allo studio della musica all'età di 4 anni con il Corso La Storia delle Note", in cui conobbe la sua prima insegnante di pianoforte Valentina Piovano.
19/06/2022
Convento di San Francesco ore 12.00
Massimo Giuntoli
Pianoformance
L’impari lotta tra un pianista e un computer per il dominio di un pianoforte.
Ovvero il rapporto uomo/macchina in un’inedita chiave musicale.
19/06/2022
Convento di San Francesco ore 11.00
Matteo Perlin, Filippo Alberto Rosso
Premio Speciale Pia Baschiera

Matteo Perlin
è allievo della prof.ssa Lucia Grizzo, frequenta masterclasses di perfezionamento pianistico con insegnanti di  fama quali A. Taverna, F. Righini, I. Veneziano, M. Mika, P. Iannone, M. Fossi.

Filippo Alberto Rosso, nato il 14 gennaio 2007, vive a Pordenone. Frequenta il Liceo Classico Leopardi-Majorana.
Studia pianoforte con la prof.ssa Lucia Grizzo da quando aveva 7 anni.

18/06/2022
Chiesa della Santissima ore 19.00
Nicola Elias Rigato
Nicola Elias Rigato, pianista classico, compositore, ricercatore, Nicola Elias Rigato si è diplomato a pieni voti con lode e menzione d'onore in Pianoforte, Composizione e Musica da Camera.
18/06/2022
Convento di San Francesco ore 18.30
Viviana Lasaracina
Viviana Lasaracina inizia lo studio del pianoforte all’età di 6 anni. Dopo la maturità classica, si diploma in pianoforte a 18 anni sotto la guida del M° Benedetto Lupo, e nel 2015 si laurea in “Pianoforte a Indirizzo Concertistico” presso il Conservatorio "N. Rota" di Monopoli (BA).
18/06/2022
Chiesa della Santissima ore 18.00
Paolo Corsini
Paolo Corsini intraprende in giovane età lo studio del pianoforte addentrandosi sia nel repertorio classico che jazzistico, affidandosi alle cure di Bruno Cesselli, Battista Pradal, Davide Bucciol e Massimo Nason.
18/06/2022
Convento di San Francesco ore 17.30
Andrej Shaklev
Concorso musicale internazionale "Città di Cervignano"
Andrej Shaklev, nato nel 1997 a Shtip, in Macedonia, nel 2016 ha conseguito il Diploma di maturità presso la Scuola di Musica del DMUC "Sergei Mihaylov" della sua città, sotto la guida della prof.ssa Marija Maksimova. Ha superato brillantemente l'esame di ammissione al Conservatorio di Musica "Giuseppe Tartini" di Trieste e da novembre 2016 è allievo della prof.ssa Teresa Trevisan.
18/06/2022
Chiesa della Santissima ore 17.00
Bruno Maria Billone
Bruno Maria Billone, inizia lo studio del pianoforte a 10 anni, con Franco Torri, e viene ammesso due anni dopo al Conservatorio di Como sotto la guida di Pier Francesco Forlenza. Ad oggi studia presso il Conservatorio di Musica di Milano, sempre con il M° Forlenza, lavorando e collaborando con la Biblioteca del Conservatorio dal 2020 al 2022.
18/06/2022
Convento di San Francesco ore 16.30
Gaia Arena, Raffaele Biancuzzi, Tommaso Biasutto, Ludovico Fabbroni, Andrea La Rosa, Giorgia Locatelli, Matteo Perlin, Filippo Alberto Rosso, Anna Zanforlini
Playful900 a cura di Aldo Orvieto

Playful ‘900 nasce dal desiderio di proporre alcuni concerti di musica del “secolo scorso” che includano brani adatti alle capacità di un gruppo di giovani musicisti selezionati da Pianocity tra le migliori scuole pianistiche del territorio. Quest’anno il nostro focus sarà rivolto alla musica di area nord/sud americana nella speranza di incuriosire e stimolare il pubblico nonché favorire il rinnovo del repertorio dedicato alla didattica pianistica arricchendolo di brani di grande valore artistico. Rinunciamo fin d’ora ad ogni categorizzazione: non esiste per noi musica consonante/dissonante, tonale/atonale, colta/popolare, seria/leggera, da concerto/di intrattenimento. Non è il linguaggio che determina la qualità di una musica è il suo messaggio, la sua forza espressiva, le emozioni che suscita in noi.

18/06/2022
Chiesa della Santissima ore 16.00
Claudio Sanna
Compositori sardi contemporanei
Claudio Sanna ha collaborato come pianista da camera con le prime parti dei Berliner Philharmoniker, Wiener Symphoniker, Teatro alla Scala, Arena di Verona, Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza.
18/06/2022
Convento di San Francesco ore 12.00
Sebastian Di Bin
Sebastian Di Bin è considerato a livello internazionale uno dei maggiori pianisti della sua generazione. Debutta ufficialmente a 11 anni con l'orchestra Slovenicum di Lubjana in un concerto nella Sala del Parlamento del Castello di Udine.
18/06/2022
Chiesa della Santissima ore 11.00
Luis Di Gennaro
Omaggio ai Coldplay

Un tocco di improvvisazione pianistica per dare una svolta al classico rock? 
No, non stai sognando! Al seguito di un lungo tour in giro per l’Italia, il tributo ai Coldplay arriva a Piano City Pordenone 2022 per una serata unica in compagnia di Luis Di Gennaro.
Riscopri i più grandi pezzi del gruppo in un'atmosfera resa unica da un contesto meraviglioso, come quello di Piano City Pordenone.
Non perdere l’occasione di ascoltare questo incredibile connubio tra poesia ed elettricità rock!

18/06/2022
Convento di San Francesco ore 11.00
Barbara Mayer
Barbara Mayer, giovane pianista e compositrice tedesca si dedica soprattutto all'esecuzione di composizioni raramente suonate, proprie composizioni e all'improvvisazione.
17/06/2022
Convento di San Francesco ore 18.00
Anna D'Errico, Roberto Barbieri, Riccardo Burato, Simone Grassi, David Giovanni Leonardi Conservatorio
Sonata per due pianoforti e percussioni di Béla Bartok

Un capolavoro del Novecento musicale. 
Riflessioni sulla genesi e le strutture a cura di David Giovanni Leonardi.