Yamaha Pianoforti
City Concert
Maria Iaiza, Luca Chiandotto, Giorgio Klauer

Mantra

20/11/2021 Teatro Verdi - Spazio Due ore 15.00

Programma:  

  • K. Stockhausen, Mantra, per due pianoforti, crotali, woodblock e modulatori ad anello 

Protagonista è un organico non tradizionale, in cui i pianisti suonano oltre al loro strumento anche cimbali antichi e woodblock e agiscono sui modulatori ad anello e la radio ad onde corte che compongono la parte dell’elettronica, eseguita congiuntamente al regista del suono. L'evento si apre e si chiude al risuonare del mantra, che costituisce il materiale musicale di base ripetuto per la sua intera durata. In fitti contrappunti o a solo, intero o in frammenti, dilatato o compresso nel tempo, esso crea molteplici zone di colore e carattere musicale dal contemplativo all’aggressivo, dall’agitato al comico: l’ironia e la grandezza di Stockhausen si palesano attraverso dialoghi dal drammatico allo spiritoso che mantengono viva l’attenzione del pubblico in questo rito collettivo dell’ascolto. Il mantra contiene le 12 note della scala cromatica più una, tutte le gradazioni dinamiche e le principali figurazioni ritmiche. La composizione è articolata in 13 sezioni che riprendono ciclicamente, amplificandole, le parti che compongono il mantra stesso: è quindi evidente come Stockhausen abbia voluto comporre un rituale in musica.

Maria Iaiza molto appassionata alla musica contemporanea, si dedica spesso a questo repertorio sia come solista che in formazione cameristica e in ensemble. Ha suonato per la stagione DEstate di Milano, per Trieste Prima in duo pianistico, con la OPV di Padova per la stagione Veneto Contemporanea, al Festival Satierose con una prima assoluta di Ambrosini; ha ottenuto il Primo Premio assoluto al Concorso Internazionale "Giovani Musicisti - Città di Treviso" nella sezione Contemporanea. Per lo studio della nuova musica, si perfeziona con Maria Grazia Bellocchio presso il Divertimento Ensemble a Milano e con Anna d'Errico. Ha conseguito il Diploma Accademico di II livello in pianoforte presso il conservatorio "G. Tartini" sotto la guida di Teresa Trevisan con il massimo dei voti e la lode e frequenta ora il Biennio Specialistico in musica da camera. Si è perfezionata con maestri di fama quali Aquiles Delle Vigne, Milana Chernyavska, Andrej Jasinsky, Roberto Cappello e molti altri. Ha ottenuto il Primo Premio in concorsi internazionali in Italia e all’estero e si è esibita in recital per il Mittelfest, l’Associazionie Chamber Music di Trieste e molti altri in Italia, Slovenia e Croazia.

Luca Chiandotto, vincitore del “Premio L. Brunelli 2018”, del “Premio Di Cecco 2019”, e finalista all'”I. Bajic Piano Memorial Competition 2018” di Novi Sad. Si è diplomato nel 2019 con il massimo dei voti, la lode e la menzione d'onore al Biennio di Pianoforte al Conservatorio di Trieste, nella classe del prof. F. Zaccaria, e si è perfezionato con i Maestri M. Mika, B. Lupo e I. Veneziano . Attualmente frequenta il Postgraduate con la prof.ssa A. Ikeba presso la Kunst Universität di Graz.
Ha tenuto concerti da solista e in formazioni da camera in Italia e all'estero; nel 2016 ha suonato in diverse occasioni il Concerto KV 414 di Mozart con la Sinfonica del Conservatorio di Trieste, diretta dal M° R. Gessi e, nel 2018, ha eseguito il Concerto n. 2 di Chopin con la Belgrade Symphony, diretta dal M° R. Jovanović. Si dedica con passione anche al repertorio contemporaneo (4 prime assolute per Amici della Musica Padova).

Giorgio Klauer (1976) è compositore e interprete della musica elettroacustica e mista per strumenti ed elaboratore. Il suo principale campo di interesse consiste nell’applicazione ai fini creatividegli argomenti del sound and music computin, in particolare la descrizione qualitativa del suono, la sintesi sonora e i sistemi interattivi. Avvicinandosi al campo del design dell’interazione sonora e alla sound art, ha avviato un graduale ripensamento della musica d’arte basato sulla metodologia e l’attitudine alla ricerca, dedicando particolare attenzione al momento della produzione musicale come modalità di creazione e trasferimento di conoscenza. Impegnato nella comunicazione e nell’innovazione delle pratiche artistiche che utilizzano le tecnologia, ha coordinato progetti di formazione e organizzatoattività di produzione e ricerca, tra gli altri, nell’ambito del Sound e Music Processing Lab (Università/Conservatorio di Padova), del collettivo cantierezero, quale membro direttivo dell’Associazione di informatica Musicale Italiana e del Coordinamento Nazionale dei Docenti di Musica Elettronica.
Ricopre la cattedra di Informatica musicale presso il Conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia.

Torna indietro

Altri eventi “City Concert”

Eventi trascorsi
20/11/2021
Capitol ore 21.15
Aldo Orvieto, Alvise Vidolin
Pianoforte e live electronics
L’interpolazione creatrice della mano dell’interprete e l’invenzione del musicista al live electronics in questo concerto formano un’unità, si integrano, diventano condizione essenziale per il pensiero e l’esecuzione musicale. (Aldo Orvieto e Alvise Vidolin)
20/11/2021
Teatro Verdi - Spazio Due ore 18.00
Giovanni Mancuso, Aldo Orvieto
Omaggio a Sylvano Bussotti, Louis Andriessen, Frederic Rzewsky
Il progetto di Giovanni Mancuso e Aldo Orvieto è stato concepito come omaggio alle grandi figure del Novecento musicale, quali sono state Silvano Bussotti, Louis Andriessen e Frederic Rzewsky
20/06/2021
Convento di San Francesco ore 18.30
Elia Cecino
Dal 2014 Elia Cecino si esibisce con continuità in recital solistici e cameristici spaziando nel repertorio  presso numerose sale europee.
20/06/2021
Convento di San Francesco ore 17.00
Duo Olga Gavryliuk e Iuri Marchesin
Il duo pianistico Gavryliuk-Marchesin, nasce nel 2016 sotto la guida del M° Isabella Lo Porto.
20/06/2021
Convento di San Francesco ore 15.30
Sebastiano Gubian
Si laurea presso il Conservatorio di Trieste con 110 e lode, sotto la guida di G. Albanese.
20/06/2021
Convento di San Francesco ore 12.10
Massimiliano Grotto
Classe 1997, inizia lo studio del pianoforte all'età di otto anni. Frequenta il Biennio Accademico presso il Conservatorio "Agostino Steffani" di Castelfranco Veneto sotto la guida del M° Massimiliano Ferrati, con il quale ha conseguito il diploma triennale con il massimo dei voti e la lode.
20/06/2021
Convento di San Francesco ore 10.45
Sebastiano Mesaglio
“Un pianista che è veramente musicista nel senso più ampio del termine: usa intelletto, fantasia e sensibilità in un equilibrio mirabile” Luca Ciammarughi – Radio classica.
19/06/2021
Teatro Verdi ore 21.00
Roberto Prosseda
Dante d'improvviso di Cristian Carrara

In prima esecuzione assoluta la nuova commissione di Piano City Pordenone in occasione dell’Anno di Dante. Con musiche di Bach, Liszt, Schumann, Brahms, Chopin e Mendelssohn.

 

19/06/2021
Convento di San Francesco ore 18.30
Leonardo Colafelice

Leonardo Colafelice nell’agosto 2016 è risultato il vincitore del Secondo Premio nel prestigioso concorso “Cleveland International Piano Competition” ricevendo inoltre tre premi speciali.

19/06/2021
Convento di San Francesco ore 17.00
Elisa Rumici
Elisa Rumici è una pianista italiana. Ha vinto 24 tra primi premi e primi premi assoluti in concorsi pianistici nazionali ed internazionali, ottenendo la possibilità di esibirsi (sia come solista che come camerista) in importanti festival musicali e in prestigiose sale come la Fazioli hall di Milano o le Sale Apollinee del teatro La Fenice di Venezia.
19/06/2021
Convento di San Francesco ore 15.30
Kostandin Tashko
Kostandin Tashko è nato a Tirana nel 1997 e da poco tempo sta frequentando il corso di laurea sotto la guida della prof.ssa Teresa Trevisan al Corservatorio “Giuseppe Tartini” di Trieste. All’età di 23 anni Kostandin è uno dei più giovani artisti che hanno ottenuto la nomina per il più prestigioso premio “Strumentista dell’anno” in Albania.
19/06/2021
Convento di San Francesco ore 12.10
Adelajd Zhuri
Adelajd Zhuri nato in Albania nel 1998, ha iniziato a studiare il pianoforte all'età di sei anni con l'importante didatta albanese Valbona Kasaj.
19/06/2021
Convento di San Francesco ore 10.45
Elisa Bordin
Elisa Bordin nata nel 1998 a Vicenza, intraprende lo studio del pianoforte con M° Maddalena Falda. Dal 2016 studia con il M° Marian Mika, dapprima presso l’Accademia Chopin e, dal 2020, presso l’Accademia A. Pozzi di Corsico.
18/06/2021
Capitol ore 21.00
Pasquale Iannone e Leonardo Colafelice con Orchestra da camera e I Papu
Il Carnevale degli animali di Camille Saint-Saëns (1835-1921) per orchestra da camera

Grande fantasia zoologica di Camille Saint-Saëns (1835-1921) per orchestra da camera con due pianoforti, in occasione del centenario della morte dell’autore. Opera eseguita postuma (26 febbraio 1922) per volontà del compositore per i toni umoristici e canzonatori nei confronti dei pianisti e dei musicisti dell’epoca. 

Con la straordinaria partecipazione di Pasquale Iannone e Leonardo Colafelice, pianoforti, e del duo comico I Papu. Copione inedito dei Papu su commissione di Piano City Pordenone.